Seitan autoprodotto

20170712_115241_resized

Tutti sanno che noi vegani siamo dei seitanisti, la setta dei seitanisti! che paura! 😀

A parte gli scherzi, Il seitan è un impasto, altamente proteico, ricavato dal glutine del grano, quindi molto usato nella nostra cucina vegana.

Una pecca che ha il seitan prodotto industrialmente, è che la maggior parte delle volte è estremamente salato, a volte un pò secco e soprattutto molto caro ahimè

Ed ecco che qualcuno se lo autoproduce con risultati eccellenti. Questa era la mia prima volta, e devo ringraziare per la spinta all’autoproduzione Francesca Lentis (qui il suo blog crudo e cotto) e Francesca Carta, due nuove deliziose amiche che ho conosciuto nel gruppo vegani non salutisti a dieta 🙂

Vediamo cosa ci serve per questo seitan homemade:

  • 1kg di farina manitoba
  • 600 ml di acqua

Per il brodo dove andremo a cucinare il nostro seitan:

  • 1 porro
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano
  • 2 carote
  • 1 cucchiaio sale rosa

Prendete una grande terrina dove poter iniziare ad impastare acqua e farina. Mescolate anche con le mani ed iniziate a formare un impasto bello compatto, togliete dalla terrina o dal recipiente bello capiente che vate usato, e continuate ad impastare su di un piano lavoro energicamente.

Date la forma allungata al vostro impasto di seitan, che possa stare comodamente nella terrina, e rimettetelo dentro ricoprendolo di acqua. Lasciate riposare 2 ore circa nell’acqua.

Ora dedicatevi al brodo vegetale, tagliando tutte le verdure in modo grossolano e versatele in acqua leggermente salata (io uso il sale rosa o integrale) in un pentolone grande, che possa abbondantemente contenere anche l’impasto di seitan.

Passate le due 2 ore, alternando acqua calda e acqua fredda, iniziate a risciacquare l’impasto delicatamente, finchè l’acqua non risulterà piuttosto limpida e l’amido in eccesso sia stato eliminato rimanendo solo il glutine.

Avvolgete ora il vostro impasto in un canavaccio pulito e richiudetelo a caramella. Potete usare dello spago da cucina per chiudere le estremità.

 

20170711_141608_resized
Questo era già uscito dal brodo, è per dare l’idea della forma

Fate bollire per 2 ore circa, io l’ho fatto bollire con le verdure all’interno della pentola.

Fate raffreddare e tagliate le vostre porzioni, che potete congelare per poi condire come più vi piace. Potrete farlo ala piastra, alla pizzaiola, usarlo tagliato fine nei panini, al vino bianco, insomma sbizzarritevi! 🙂

20170712_115456_resized
Seitan cotto

20170712_115408_resized

E non buttate le verdure che avete usato per il brodo vegetale! io ci ho fatto un ottimo risottino! 😉

20170712_125147_resized

Alla prossima ricetta! ❤

7 pensieri su “Seitan autoprodotto

  1. Sono proprio d’accordo sul definire certi prezzi davvero atroci….però il seitan mi piace in molte varianti e variabili, visto che la manitoba ce l’ho e la uso a volte per fare la pizza, mi sa che faccio un tentativo 🙂 grazie !

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...