Riso basmati in vino bianco con zenzero e zucchine (raw)

20160907_132146

Questa ricetta oltre ad essere veramente buona è anche semplice e veloce da preparare, solo 20 minuti!

Praticamente il riso basmati l’ho cucinato in vino bianco, ma non fate come me, che per sbaglio ho preso una bottiglia di raro Chardonnay nella cantina di mio padre (un giorno troverò il coraggio di dirglielo) 😀 usate tranquillamente un vino secco da pochi soldi 😉

Le zucchine e lo zenzero verranno aggiunti alla fine “crudi” e questo rende la ricetta estremamente veloce, ma altrettanto buona, e senza perdere con la cottura le proprietà nutrizionali di cui il nostro corpo ha tanto bisogno.

Questa è una ricetta vegana e vediamo quindi cosa ci serve:

  • 180 gr di riso basmati
  • 2 zucchine piccole
  • 1 cucchiaio colmo di zenzero grattugiato
  • 2 bicchieri di vino bianco secco
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di lievito in scaglie
  • olio EVO q.b
  • sale q.b
  • 1 spicchio di aglio

 

20160907_124328

Scaldiamo dell’olio EVO in una padella, pestiamo leggermente lo spicchio d’aglio (che poi toglieremo) e facciamo rosolare un pò.

Aggiungiamo il riso basmati e lo tostiamo, mescolando ogni tanto per qualche minuto.

Ora aggiungiamo il sale e 1 bicchiere di vino bianco, e lasciamo asciugare un pò.

Nel frattempo  grattugiamo le zucchine e lo zenzero, ricordandoci di controllare il nostro riso.

Portiamo il riso a cottura desiderata, aggiungendo vino bianco ed acqua, alternando. In proporzione più vino bianco che acqua.

Quando ci sembra al dente, togliamo l’aglio ed aggiungiamo per pochi secondi le zucchine grattugiate e lo zenzero, mantechiamo con il lievito in scaglie (insaporitore vegano che viene usato al posto del grana)

Mescoliamo a fuoco spento, ed il nostro piatto è pronto!


Questa ricetta la voglio dedicare ai miei amici Ilaria Boschian e Alessandro Giacomelli 🙂 Ilaria la devo ringraziare perchè mi ha invitata a pranzo (come fa spesso e le sono grata) e proposto questa ricetta, da me un pò rivisitata, ma era veramente squisita anche la sua versione.

Ma soprattutto li voglio ringraziare per avermi resa felice,  chiedendomi di fare da madrina alla dolce Adele ❤

Non essendo madre era un mio desiderio nascosto, prendermi cura, anche se solo simbolicamente di un bimbo, e loro in qualche modo hanno letto nel mio cuore.

grazie ancora di cuore Ila e Ale!

20160907_131314

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...